agosto 9, 2008

Salute: fisico d’atleta per batteristi rock, un’ora di concerto brucia 600 calorie

By admin
Topics:
Costume

Roma, 22 lug. (Adnkronos Salute) – Per fare il batterista rock bisogna essere atleti di razza. Con una certa predisposizione per la resistenza fisica. A equiparare l’ex Beatles Ringo Starr, o Larry Mullen degli U2 con un calciatore di serie A sono i britannici dell’università di Chichester.

“Un’ora e mezzo seduti alla batteria fa schizzare a 190 battiti al minuto la frequenza cardiaca. Dunque – spiega il coordinatore dello studio, Marcus Smith – nonostante il detto sesso, droga e rock and roll, la vita del rocker non è affare per deboli di cuore, soprattutto quando si tratta di far sentire i ‘drums'”.

Secondo i calcoli degli scienziati britannici, che hanno eseguito numerosi test sullo storico batterista dei Blondie Clem Burke, “un’ora di concerto brucia fino a 600 calorie”. La musica dunque, ipotizza Smith, potrebbe essere la soluzione ai problemi di peso dei bambini che non mostrano interesse per l’attività fisica.

Dopo aver disseminato il corpo di Burke di sensori per la misurazione del battito cardiaco, del dispendio energetico e di ossigeno, gli scienziati hanno potuto registrare una media tra i 140 e i 150 battiti nel corso di una sessione di batteria. Con punte di 190 battiti laddove il brano richiede una presenza ritmica maggiore.

Comments

You must be logged in to post a comment.